Cart empty
 
 

Coltelli in ceramica

In questi ultimi anni si parla sempre più spesso di coltelli in ceramica, uno strumento necessario in qualsiasi cucina. Vediamo il perchè...

 

Le lame dei coltelli in ceramica sono realizzate in polvere di zirconia, una sostanza di origine naturale dalla quale si ottiene una ceramica ad alta prestazione. Questo tipo di ceramica è per durezza inferiore solo al diamante, ma attenzione: più un materiale è duro, meno è flessibile. Perciò, con un coltello in ceramica non si dovrà mai fare una torsione o una flessioni, in quanto si rischierebbe di romperla.

Il coltello in ceramica viene utilizzato per tagli dritti di frutta, di verdura e di carni senza osso, facendo attenzione a non tagliare frutta e verdura estremamente dura come la zucca o la noce di cocco.

 

 

Rispetto ad un coltello in acciaio, quello in ceramica possiede particolari caratteristiche.

Taglienza. L'elevatissima durezza del materiale permette di ottenere lame con un filo sottilissimo che permette di tagliare facilmente un enorme varietà di cibi.

Leggerezza. Un coltello in ceramica pesa quasi la metà di un coltello in acciaio della stessa misura, rendendo meno faticose le operazioni di taglio.

Prestazioni. Le lame in ceramica mantengono la loro affilatura circa 10 volte più a lungo delle lame in acciaio. Non arruginiscono e non trasportano né il gusto né l'odore dei cibi tagliati.

Pulizia. Poichè la ceramica non assorbe nessun componente dei cibi, è sufficiente sciacquare velocemente e asciugare con un canovaccio. In caso di macchie dovute a cibi con presenza di ferro (fragole, pomodori ecc) basta pulire la lama con un detersivo non abrasivo contenente candeggina, avendo cura di non toccare il manico.